• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Linkedin

Bando Innodriver S3 ‐ Misura C

Domande entro il 30 giugno 2020

Il 23 gennaio alle ore 15,00 Regione Lombardia aprirà il Bando “Innodriver S3” – Misura C che prevede contributi a fondo perduto a Micro, Piccole, Medie Imprese e professionisti (in forma singola o associata) per la realizzazione di progetti finalizzati al deposito di nuovi brevetti europei o internazionali oppure  all’estensione a livello europeo e/o internazionale di brevetti già esistenti esclusivamente relativi a invenzioni industriali che abbiano ricadute in almeno una delle Aree di Specializzazione della “Strategia regionale di specializzazione intelligente per la ricerca e l’innovazione S3” sotto riportate:

Aerospazio; Agroalimentare; Eco-industria; Industrie creative e culturali; Industria della Salute; Manifatturiero avanzato; Mobilità sostenibile; Economia circolare oppure l’Area trasversale di sviluppo: Smart cities and communities.

I brevetti devono essere pertinenti ad almeno uno dei seguenti ambiti di applicazione:

  1. NUTRIZIONE: risponde al soddisfacimento del bisogno dell’individuo di avere accesso a cibo sano, sicuro e sufficiente che soddisfi le sue esigenze dietetiche e le preferenze alimentari consentendogli di vivere una vita attiva e sana;
  2. SALUTE E LIFE SCIENCE: risponde al bisogno delle persone di vivere una vita priva di malattie e/o infermità fisiche o psichiche e, in senso più ampio, di godere di uno stato di completo benessere fisico, mentale e sociale, così come definito dall’OMS;
  3. CULTURA E CONOSCENZA: risponde all’esigenza delle persone di agire nel mondo che le circonda con consapevolezza del presente e del passato e di acquisire elementi di conoscenza utili a cogliere le opportunità del futuro;
  4. CONNETTIVITA' E INFORMAZIONE: risponde al bisogno della persona di connettersi e di entrare in rete con altre persone;
  5. SMART MOBILITY E ARCHITECTURE: risponde al bisogno dell’individuo di muoversi ed essere accolto negli spazi interni, urbani ed extraurbani, ma anche di assicurare l’accesso a risorse e merci e la connessione tra territori.

DOTAZIONE FINANZIARIA

La dotazione finanziaria complessiva del bando è pari a € 1.500.000.

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili le spese forfettarie sostenute nel periodo compreso tra il 23 ottobre 2019 e l’emissione del Rapporto di Ricerca relativo al brevetto da parte dell’organo competente e relative a:  

  1. deposito del brevetto (es. tassa di deposito della domanda di brevetto, tassa di trasmissione, copia certificata della priorità italiana, tasse per il Rapporto di Ricerca);
  2. consulenza (es. analisi preventive delle invenzioni da sottoporre a brevettazione, ricerche di anteriorità, pareri tecnici, ecc…) e traduzione della domanda di brevetto;
  3. costi del personale dell’impresa richiedente, purché riferiti esclusivamente all’attività di relazione con i consulenti esterni e nel limite massimo del 20% dei costi di cui ai punti a) b).

L’importo massimo delle spese ammissibili non potrà essere superiore a:

  • € 7.100,00 per i progetti relativi all’ottenimento/estensione del brevetto europeo
  • € 9.000,00 per i progetti relativi all’ottenimento/estensione del brevetto internazionale.

AGEVOLAZIONE

L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto di importo pari al:

  • 60% del programma di spesa approvato e per un importo massimo di € 4.250,00 per l’ottenimento del brevetto europeo;
  • 50% del programma di spesa approvato e per un importo massimo di € 3.550,00 per l’estensione del brevetto europeo;
  • 60% del programma di spesa approvato e per un importo massimo di € 5.400,00 per l’ottenimento del brevetto internazionale;
  • 50% del programma di spesa approvato e per un importo massimo di € 4.500,00 per l’estensione del brevetto internazionale.

SCADENZE

La domanda di contributo dovrà essere compilata e inviata esclusivamente in forma telematica attraverso la piattaforma informativa “Bandi on-line”, accedendo al sito Internet www.bandi.servizirl.it a partire dalle ore 15,00 del 23 gennaio 2020 ed entro e non oltre le ore 15,00 del 30 giugno 2020.

Le domande presentate e i relativi progetti verranno valutati attraverso:

  • un’istruttoria formale (per la verifica dei requisiti delle imprese richiedenti e dell’ammissibilità della documentazione presentata) con procedura “a sportello”, esclusivamente in base all’ordine cronologico di ricevimento;
  • un’istruttoria tecnica con procedura “a punteggio”, in base a determinati criteri di merito (qualità del progetto in merito a: congruità dei contenuti per il conseguimento degli obiettivi e pertinenza dei tempi di realizzazione; grado di innovazione del progetto) e premialità aggiuntive (in tema di ambiente e pari opportunità). L’elenco dei criteri con i relativi punteggi è riportato all’interno del testo ufficiale del bando.

Non saranno agevolati i progetti che otterranno un punteggio complessivo inferiore a 3 punti su 9 in base ai soli criteri di merito.

DOCUMENTAZIONE

Icona documento 'Formato PDF'Testo del bando (formato PDF - 382 KB)

Icona documento 'Formato PDF'Scheda esplicativa (formato PDF - 75 KB)

 

Per ulteriori informazioni e per ricevere assistenza scrivi a


20/01/20