• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Linkedin

IMPOSTA DI PUBBLICITÀ

Versamento entro il 31 gennaio 2019

Si ricorda che l’imposta di pubblicità è dovuta per anno solare di   riferimento  ed   il   versamento  deve  avvenire   entro il 31 gennaio 2019.

L’importo della tassa deve essere arrotondato al centesimo di euro per difetto se la terza cifra decimale è inferiore a 5, per eccesso se è uguale o superiore a 5.

Si fa presente che il D.L.vo n. 507/1993, in materia di imposta comunale sulla pubblicità, prevede che il tributo venga autoliquidato dal contribuente.

Si segnala che il versamento deve essere effettuato esclusivamente tramite bonifico bancario.

Pertanto, l’Amministrazione comunale non è tenuta ad emettere alcun atto di liquidazione preventiva dell’imposta dovuta allo scopo di invitare i contribuenti al pagamento del tributo.

In conseguenza di ciò, il versamento deve essere effettuato, in particolare per il Comune di Milano, mediante bonifico bancario a:

Comune di Milano

ICP Pubblicità Permanente

Bonifico bancario: IBAN  IT18E0306901783100000000351

indicando sulla causale la ragione sociale e Partita IVA, gli estremi della dichiarazione iniziale, il codice contribuente e l’anno d’imposta.

Al proposito si avverte che il Comune di Milano ha annunciato di volersi avvalere della facoltà di aumentare la tariffa base dell’imposta di pubblicità nella misura del 50%, facoltà prevista dalla recente legge di bilancio 2019; dal suddetto aumento saranno, comunque, escluse le insegne di esercizio e le pubblicità fino ad un metro quadrato.

L’aumento deve, comunque, essere ancora approvato dalla Giunta e, quindi, non è ancora applicabile.

Ci riserviamo di tornare sull’argomento con apposita nota informativa.


29/01/19
+ Info su:
Imposte , Pubblicità ,