• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Linkedin

TARI – TEFA – PagoPa - Decreto 21 ottobre 2020

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 277 del 6 Novembre 2020, è stato pubblicato il decreto 21 ottobre 2020, recante “Modalità di versamento unificato, per le annualità 2021 e seguenti, della tassa sui rifiuti (TARI) e del tributo per l'esercizio delle funzioni di tutela, protezione e igiene dell'ambiente (TEFA) mediante la piattaforma PagoPa”.

Come noto la Tari è la tassa rifiuti per i servizi di raccolta, trasporto e smaltimento o recupero dei rifiuti urbani, è dovuta da chiunque possieda o detenga a qualsiasi titolo locali o aree scoperte adibiti a qualsiasi uso, suscettibili di produrre rifiuti urbani e assimilati (L. n. 147/2013).

Le disposizioni prevedono che, sia per la TARI che per il TEFA, il pagamento possa essere unificato ed effettuato anche mediante la piattaforma PagoPa.

Un’ulteriore possibilità che si affianca alle altre modalità di pagamento esistenti.

Il decreto in esame stabilisce che a partire dal 2021 sia per la TARI che per il TEFA, il Comune, o il soggetto affidatario, emetterà gli “avvisi di pagamento PagoPA” che dovranno includere le informazioni necessarie all'incasso unificato TARI e TEFA e al corretto riversamento delle somme incassate.

Si ricorda, inoltre, che il Comune di Milano ha già avviato la riscossione della tassa rifiuti tramite la piattaforma PagoPa.


20/11/20