• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Linkedin

Bando per l’innovazione e la promozione del sistema fieristico lombardo 2020

Domande entro il 30 ottobre 2019

Con il presente bando, Regione Lombardia sostiene la competitività del sistema fieristico lombardo, finanziando con contributi a fondo perduto: da un lato, lo sviluppo e la promozione delle manifestazioni lombarde, la digitalizzazione dei servizi offerti e la crescita del capitale umano, anche attraverso la cooperazione e l’aggregazione tra operatori; dall’altro, la realizzazione di interventi a carattere infrastrutturale e tecnologico sui quartieri lombardi di livello internazionale, nazionale e regionale.

BENEFICIARI

Possono presentare proposte progettuali sul presente bando i soggetti organizzatori di manifestazioni fieristiche (soggetti con codice ATECO 82.3 “Organizzazione di convegni e fiere” o in alternativa che operino nel settore fieristico da almeno un triennio) e i proprietari e/o gestori di quartieri fieristici riconosciuti ai sensi degli articoli 9, 10, 11 e 13 del r.r. n. 5/2003, indipendentemente dalla loro forma giuridica.

DOTAZIONE FINANZIARIA

La dotazione finanziaria complessiva del bando è pari a € 1.500.000 suddivisa tra due Linee di intervento come segue:

  • € 1.000.000 sul bilancio 2020, per spese correnti, a copertura della Linea A;
  • € 500.000 sul bilancio 2020, per spese in conto capitale, a copertura della Linea B.

I progetti finanziati dovranno essere conclusi e rendicontati entro il 31 dicembre 2020.

PROGETTI FINANZIABILI

Il bando prevede le seguenti linee di intervento:

  • Linea A – Progetti di innovazione e promozione delle manifestazioni fieristiche, che prevedano attività finalizzate allo sviluppo e alla promozione di manifestazioni fieristiche, così come definite dall’art. 121 della l.r. 6/20103. A titolo di esempio, non sono ammissibili al presente bando festival culturali o eventi finalizzati all’intrattenimento, alla socialità o alla celebrazione di festività o ricorrenze.
  • Linea B – Progetti di miglioramento infrastrutturale e tecnologico dei quartieri lombardi di livello internazionale, nazionale e regionale riconosciuti ai sensi degli artt. 9, 10, 11 e 13 del r.r. 5/2003.

Le manifestazioni fieristiche e le attività di sviluppo e promozione delle manifestazioni fieristiche oggetto dei progetti dovranno svolgersi nel periodo compreso tra il 1 gennaio e il 31 dicembre 2020.

CARATTERISTICHE DELL'AGEVOLAZIONE

Linea A – Progetti di innovazione e promozione delle manifestazioni fieristiche
L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto pari al 40% delle spese ammissibili fino a un massimo di € 35.000 per progetto.

Linea B – Progetti di miglioramento infrastrutturale e tecnologico dei quartieri
Contributo a fondo perduto pari al 50% delle spese ammissibili fino a un massimo di € 60.000 per progetto.

SPESE AMMISSIBILI

Saranno ammessi, nell’ambito di entrambe le linee di intervento, progetti con importo complessivo di spese ammissibili non inferiore a € 50.000.

Saranno ammissibili le spese sostenute a partire dalla data di approvazione del presente bando e fino al 31 dicembre 2020.

Sono ammissibili, con riferimento alla Linea A, le seguenti tipologie di spesa:

  • Nuove manifestazioni fieristiche
  • Promozione delle manifestazioni lombarde
  • Sviluppo delle capacità aziendali
  • Promozione integrata del territorio

Sono ammissibili, con riferimento alla Linea B, spese di investimento in conto capitale destinate a:

  • Realizzazione di opere e lavori edili finalizzate al miglioramento funzionale ed estetico delle strutture e delle aree di servizio connesse e funzionali al progetto;
  • Acquisto di arredi funzionali al progetto;
  • Acquisto e installazione di dotazioni e attrezzature tecnologiche, veicoli e macchinari dedicati alla rilevazione, gestione e analisi dei flussi di visitatori, alle attività di comunicazione e informazione, anche interattiva, all’innovazione ed estensione servizi offerti agli utenti, all’incremento della sicurezza del quartiere, al miglioramento della logistica interna e della gestione degli accessi, alla sostenibilità ambientale e all’efficienza dei consumi energetici;
  • Realizzazione o acquisto di software gestionali per il quartiere e applicazioni specifiche per l’interazione con espositori e visitatori;
  • Spese tecniche legate alla preparazione ed esecuzione dei lavori (progettazione, direzione lavori ecc.), fino a un massimo del 15% delle spese ammissibili sulla presente linea.

SCADENZE

Le domande dovranno essere presentate dal soggetto proponente:

Le domande saranno selezionate tramite procedura valutativa con graduatoria finale. Il procedimento di valutazione si compone di una fase di verifica di ammissibilità formale e una fase di valutazione di merito del progetto.

La valutazione delle domande si concluderà entro 90 giorni dal termine per la presentazione delle domande.

DOCUMENTAZIONE

Icona documento 'Formato PDF'Testo del bando (formato PDF - 1.085 KB)

 

Per ulteriori informazioni e per ricevere assistenza scrivi a


30/09/19