• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Linkedin

Formazione

L’importanza dei corsi di formazione finanziata

corsi di formazione finanziata sono diventati indispensabili e necessari in ogni ambito al fine di garantire un aggiornamento professionale costante e al passo con i tempi, tenendo conto soprattutto dei continui cambiamenti avvenuti negli ultimi anni.

GUARDA L'ELENCO COMPLETO DEI NOSTRI CORSI

I corsi di formazione finanziata proposti da Asseprim danno la possibilità ai dipendenti delle aziende associate sia di affinare le competenze tecniche, sia di sviluppare le competenze manageriali garantendo una crescita professionale.

Sondaggio Formazione 2020

Segnalaci le tue preferenze e concorri alla definizione dei corsi di formazione interaziendali finanziati per le Aziende associate.

sondaggio

COMPILA IL SONDAGGIO FORMAZIONE

Corsi di formazione: l’elenco dei corsi

La varietà dei corsi di formazione è estremamente vasta:

  • Corsidi formazione Area Informatica: Excel (base/intermedio/avanzato), Powerpoint, Access ecc ...
  • Corsidi formazione Area Amministrativo/Gestionale: La contabilità aziendale, buste paghe, il controllo di gestione, la costruzione del budget di esercizio ecc...
  • Corsidi formazione Area Linguistica: Inglese (base/intermedio/avanzato), Business english Public Speaking english, ecc…
  • Corsidi formazione Area Soft Skills: Lo sviluppo della Leadership, Parlare in pubblico, Tecniche per lavorare in team, Come coordinare e motivare i collaboratori ecc…
  • Corsidi formazione Area Comunicazione, Marketing e Vendite: Da Web Marketing a Digital Marketing, Come usare bene internet per vendere, Facebook e Social Media, Customer relationship management e digital marketing, E-commerce passo a passo ecc…
  • Corsidi formazione Area Adempimenti Normativi: Primo soccorso, Antincendio, Preposti, Sicurezza generale, Sicurezza, specifica ecc… 

 

Corsi Sicurezza e Salute Lavoro

GUARDA L'ELENCO COMPLETO DEI NOSTRI CORSI

 

corsi di formazione sono finanziati da risorse messe a disposizione da Fondi Interprofessionali (For.Te e Fondir), Ebi.Ter Milano, Fondo Sociale Europeo e dalla Legge Regionale 236/93 e subordinati alla disponibilità.

Tutti i corsi di formazione Asseprim sono tenuti da docenti altamente specializzati.

DIVENTA SOCIO E ISCRIVITI SUBITO AI NOSTRI CORSI DI FORMAZIONE 

Corsi di formazione continua

L’offerta di corsi di formazione propone un insieme di corsi monoaziendali e/o interaziendali che vanno incontro alle necessità degli associati riguardo il settore rappresentato o riguardo tematiche trasversali.

Le classi, nel caso di corsi di formazione erogati su livelli diversi (base/intermedio/avanzato), sono organizzate sulla base delle competenze possedute dai partecipanti e dei risultati attesi e/o concordati.

Per l’accesso ai corsi di formazione finanziata l’azienda, dopo aver comunicato alla Segreteria il proprio referente interno, può iscrivere il proprio collaboratore utilizzando le credenziali riservate sul sito associativo.

Nel caso di corsi monoaziendali (spesso organizzati presso la sede dell’azienda) il programma e il calendario delle lezioni verranno definiti con l’azienda stessa e con la massima flessibilità e disponibilità da parte dei docenti.

Il catalogo dei corsi di formazione finanziata viene pubblicato semestralmente da Asseprim e viene elaborato raccogliendo le specifiche esigenze formative delle aziende associate che hanno l’opportunità di evidenziare i propri bisogni formativi attraverso un questionario di rilevazione che aiuterà a comprendere su quali competenze puntare e su quali aree di miglioramento intervenire. 

 formazione 4.0 mattonella

FORMAZIONE 4.0: IL CREDITO DI IMPOSTA DEDICATO ALLA FORMAZIONE

 

DIVENTA SOCIO PER PARTECIPARE AI NOSTRI CORSI DI FORMAZIONE FINANZIATA

Corsi di formazione finanziata: modalità di erogazione

I corsi di formazione sono erogati in collaborazione con la Direzione Formazione di Confcommercio Milano, la Scuola Superiore del Commercio del Turismo e dei Servizi e il Politecnico del Commercio (CAPAC).

La formazione finanziata, che deve essere erogata durante l'orario di lavoro, permette all’impresa che intende formare i propri dipendenti di ricevere un contributo per la realizzazione del percorso formativo.

Di norma il contributo copre i costi per la docenza, il materiale didattico, la progettazione, le aule, ecc.

All’impresa rimane in carico il costo del lavoro del dipendente in formazione. Questo costo rappresenta il cofinanziamento obbligatorio, pertanto tutta la formazione si deve svolgere in orario di lavoro.

Asseprim supporta le Aziende Associate nell’organizzazione dei corsi di formazione finanziata, attraverso l’accesso ai finanziamenti stanziati dai fondi interprofessionali e fornisce aiuto per:

  • Progettazione e presentazionedei piani formativi.
  • Gestione e monitoraggiodei corsi di formazione in calendario.
  • Gestione amministrativa - burocratica.

GUARDA L'ELENCO COMPLETO DEI NOSTRI CORSI

Corsi di formazione finanziati: Area Informatica

corsi di formazione nel campo dell’informatica vengono erogati su qualsiasi livello, volendo anche con soluzioni personalizzate, tenendo conto delle capacità e delle esigenze dei partecipanti.

L’obiettivo dei nostri corsi di formazione è quello di trasmettere le conoscenze necessarie per l'apprendimento delle tecnologie informatiche alternando l’uso del computer all’utilizzo di materiale didattico.

Attraverso degli esempi concreti i partecipanti ai corsi di formazione potranno sperimentare e applicare in tempo reale le conoscenze acquisite ottenendo il massimo risultato con il minimo sforzo. 

Alla fine del corso ad ogni partecipante verrà consegnato un attestato che certificherà le nuove competenze acquisite.

Corsi di formazione finanziati: Area Amministrativo/Gestionale

corsi di formazione Amministrativo/Gestionale hanno l’obiettivo di fornire:

  • supporti teorici e praticiattraverso l’approfondimento delle conoscenza di base e una migliore comprensione delle problematiche fiscali ed amministrative concernenti gli obblighi contabili;
  • aggiornamento costante delle competenzea causa dei mutamenti legislativi e della complessità della materia del lavoro;
  • capacità di leggere un bilancioper chiunque voglia comprendere il profilo economico e finanziario della propria azienda (o di un potenziale cliente/fornitore) e aumentare le capacità di comunicazione sulle conseguenze economiche della gestione;
  • fornire nozioni fondamentaliper interpretare in modo corretto i più comuni indici di bilancio.
  • sviluppare conoscenzeteoriche e strumenti operativi che consentano di analizzare la struttura dei costi aziendali e di programmare la gestione economico-finanziaria dell’azienda, stabilendo gli obiettivi da raggiungere e identificando gli strumenti e le risorse necessarie per perseguirli.

I contenuti teorici del corso verranno supportati dall’esame di casi pratici ed esercitazioni in aula.

GUARDA L'ELENCO COMPLETO DEI NOSTRI CORSI

Corsi di formazione finanziati: Area Linguistica

corsi di formazione delle lingue straniere vengono organizzati sulla base delle esigenze delle aziende nostre associate e sulla base delle competenze di ogni singolo partecipante.

Hanno l’obiettivo di:

  • fornire le conoscenze di basedella lingua straniera;
  • rafforzare le competenze grammaticali;
  • rafforzare le capacità di scrittura ed esposizione orale;
  • consolidare le competenze per comunicarecon il resto del mondo utilizzando termini, strutture e modalità che agevolino lo scambio e la sinergia;
  • ampliare il proprio vocabolarioal fine di migliorare la propria capacità comunicativa d'affari;
  • fornire gli strumenti per gestire delle presentazionia clienti internazionali o colleghi stranieri su tematiche collegate ai servizi offerti dall'azienda.

Corsi di formazione finanziati: Area Soft Skills

Negli ultimi anni le competenze richieste dalle aziende sono cambiate.  I datori di lavorano valutano soprattutto le caratteristiche personali dei candidati che sono considerate fondamentali in qualsiasi ambiente lavorativo per aumentare la produttività.

Il talento è una risorsa sempre più scarsa ma anche il più importante asset organizzativo, per questo le aziende devono conoscere meglio caratteristiche, desideri e comportamenti di quelli che sono i talenti del futuro e sviluppare nuove strategie di employer branding e politiche in chiave risorse umane per acquisire nuovi talenti e trattenerli in azienda.

Diventa quindi sempre più importante conoscere le skills più richieste dalle aziende e saperle acquisire.

I nostri corsi di formazione, hanno l’obiettivo di fornire ad ogni partecipante gli strumenti giusti per recepire e riconoscere le proprie capacità allo scopo di raggiungere gli obiettivi aziendali lavorando in modo efficace.

I corsi di formazione Asseprim vengono organizzati tenendo conto dei principali trend relativi alle competenze più richieste per adattarsi ai cambiamento del mercato del lavoro (fonte: world economic forum):

  1. Risoluzione problemi complessi
  2. Pensiero critico
  3. Gestione delle persone
  4. Coordinamento interpersonale
  5. Intelligenza emotiva
  6. Capacità di giudizio e autonomia decisionale
  7. Orientamento al servizio
  8. Negoziazione
  9. Flessibilità cognitiva

Alcuni esempi di corsi di formazione Asseprim: 

  • Parlare in pubblico: gestire la propria comunicazione durante una riunione, rimanendo a proprio agio anche davanti a numerose persone, è una competenza necessaria per svolgere la propria attività con successo.
    Il corso fornisce strumenti e tecniche per poter gestire con successo l’ansia da prestazione e potenziare le proprie capacità oratorie
  • Team working: migliorare il lavoro di squadra nella realtà aziendale e i rapporti all’interno del team fornendo indicazioni e strumenti per migliorare le performance e limitando le situazioni conflittuali
  • Creative Problem Solving: è un processo adattabile, perfetto per sviluppare soluzioni creative a problemi, sfide e opportunità. Tutti possono essere creativi; la creatività è una soft skill che si può conseguire. L’utilizzo del CPS aiuta ad attivare e sviluppare una vasta scelta di soft skills.
  • Come coordinare e motivare i collaboratori: migliorare le relazioni e sviluppare il potenziale dei propri collaboratori è fondamentale per la condivisione degli obiettivi, la comunicazione e la motivazione.
  • Comunicazione assertiva e gestione dello stress: ottimizzare la comunicazione utilizzando le migliori risorse in nostro possesso. L’assertività e lo strumento che darà la possibilità di far accettare in modo positivo le proprie idee ottenendo il sostegno necessario per metterle in pratica, rispettando comunque quelle degli altri.  La capacità di dire no sarà il principio fondamentale per la gestione dello stress.
  • Leadership: migliorare la propria abilità di costruire relazioni con i propri collaboratori instaurando un clima positivo e di fiducia reciproca diventando un punto di riferimento continuo.

GUARDA L'ELENCO COMPLETO DEI NOSTRI CORSI

Corsi di formazione finanziati: Area Comunicazione, Marketing e Vendite

Con la sempre più crescente diffusione del digitale la maggior parte delle aziende ha dovuto puntare per la propria corporate communication sul digital e sull’utilizzo dei social media.

Ma l’aspetto fondamentale non è esserci, ma esserci con la giusta strategia.

Quali canali social utilizzano i clienti?  Per capire come arrivare alla corretta scelta dello strumento da utilizzare è fondamentale avere chiari gli obiettivi, la strategia, i contenuti che dobbiamo produrre e i differenti target ai quali vogliamo rivolgerci.

Quali sono i giusti contenuti per rendere credibile la presenza di un Azienda? I contenuti devono essere l'espressione verbale, testuale, grafica o multimediale che attrae, desta l'interesse, induce il desiderio e porta il nostro Prospect all'azione, per farlo diventare un Cliente.

Quali sono le leve per coinvolgere il pubblico e quali azioni si vuole che il pubblico compia? L’Inbound Marketing: l’abilità di produrre contenuti e informazioni per creare piani marketing efficaci e per generare una lista di possibili clienti interessati ai prodotti o servizi offerti da un'azienda.

L'obiettivo di ogni azienda è quello di crescere, incrementare il numero dei clienti, riuscire a costruire nuove opportunità di business. Grazie ad una strategia digitale basata sull'individuazione dei bisogni dei propri clienti è possibile generare traffico qualificativo verso i tuoi canali di comunicazione.

I corsi di formazione organizzati da Asseprim riguardano le nuove tecniche di comunicazione digitale, i social network, marketing online e social media marketing.

L’obiettivo dei nostri corsi di formazione è trasmettere le conoscenze teoriche e fornire gli strumenti corretti per sfruttare al meglio la comunicazione digitale nei social più portanti: Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Google.

Alcuni esempi di corsi di formazione:

  • Come costruire la strategia sociale digital per un'azienda:come strutturare una strategia sociale e digital tramite il racconto e la spiegazione di alcune campgna digital e social effettuate
  • Linkedin per il marketing e per trovare nuovi clienti:come fare attività di marketing e di advertising e illustrazione delle tecniche base del Social Selling al fine di individuare nuovi potenziali clienti e partnership. Utilizzo del profilo personale vs utilizzo della pagina aziendale - Come strutturare una corretta CTA (Call to Action) - Tecniche di Scrittura persuasiva - Form interni ed esterni a Linkedin - Utilizzo del Sales Navigator.
  • Linkedin per comunicazione strategica e la brand awareness: come impostare una campagna di comunicazione digitale su Linkedin. Come posizionare il proprio brand attraverso l’utilizzo di Linkedin (pagine, gruppi, ADV, video…)
  • Roi e Kpi delle iniziative social digital e online:dimostrazione di un percorso teorico e pratico, attraverso esercitazioni, per misurare il tasso di rendimento di un investimento di marketing o di comunicazione (ROI). Illustrazione degli indicatori chiave di prestazione (Key Performance indicator, KPI) fondamentali per monitorare l'andamento di un processo aziendale
  • Google Analytics avanzato:come analizzare ed interpretare i dati per trasformarli in azioni strategiche e commerciali di successo. Google Analytics è uno strumento sempre più fondamentale per chi sviluppa ed elabora strategie di web marketing. Indispensabile per monitorare i visitatori del proprio sito, la qualità delle pagina di destinazione e gli obiettivi (vendite, lead generation ecc)
  • Acquisire clienti con Facebook e Instagram: illustrazione, attraverso alcuni casi pratici, di tecniche e strumenti per l’acquisizione di clienti dalla rete.

GUARDA L'ELENCO COMPLETO DEI NOSTRI CORSI

Corsi di formazione finanziati Area Adempimenti Normativi

Salute e sicurezza sul lavoro:

Con il D.Lgs 81/08 (Testo Unico sulla Sicurezza sul Lavoro) ogni datore di lavoro ha l’obbligo di tutelare i propri dipendenti o collaboratori riducendo al minimo il rischio di incorrere in infortuni, incidenti o addirittura malattie professionali.

Il Decreto impone regole, procedure e misure preventive per rendere i luoghi di lavoro sempre più sicuri.

In ogni ambiente di lavoro, dopo un’attenta valutazione da parte di esperti, va redatto il Documento di Valutazione Rischi (DVR) al fine di adottare accorgimenti e strumenti per un’attività di prevenzione adeguata ad eventuali rischi.

Asseprim, per agevolare le aziende associate, organizza costantemente corsi di formazione per l’adempimento e l’aggiornamento di questa complessa materia normativa.

Per i dipendenti e i dirigenti la formazione in materia di salute e sicurezza sul lavoro, oltre che obbligatoria, è fondamentale per garantire un ambiente di lavoro sicuro.

ASSOCIATI SUBITO E PRENOTA IL TUO POSTO IN AULA

Alcuni esempi di corsi di formazione:

  • Corso Formazione Sicurezza Generale
  • Corso Formazione Sicurezza Specifica
  • Corso Aggiornamento Formazione Sicurezza Specifica
  • Corso Antincendio
  • Corso Aggiornamento Antincendio
  • Corso Rappresentante Lavoratori Sicurezza(RLS)
  • Corso Aggiornamento Rappresentante Lavoratori Sicurezza(RLS)
  • Corso Preposti
  • Corso Aggiornamento Preposti
  • Corso Primo Soccorso
  • Corso Aggiornamento Primo Soccorso

I corsi di formazione in materia di salute e sicurezza sul lavoro sono erogati sulla base del grado di rischio delle aziende.

GUARDA L'ELENCO COMPLETO DEI NOSTRI CORSI DI FORMAZIONE

ASSOCIATI SUBITO E PRENOTA IL TUO POSTO IN AULA

Corsi di formazione finanziati dai Fondi Paritetici Interprofessionali

Fondi Paritetici Interprofessionali per la Formazione Continua hanno natura associativa e sono promossi dalle organizzazioni di rappresentanza delle Parti Sociali (Confcommercio e Sindacati).

Sono alimentati dal contributo dello 0,30 % sul monte retributivo che l’Azienda già versa all’INPS e quindi non c’è alcun costo aggiuntivo per le imprese.

Per l’adesione è sufficiente indicare il codice del Fondo sull’UNIEMENS (ex DM10). Per verificare l’adesione si può consultare il “cassetto previdenziale”, alla sezione fondi, del sito INPS o solitamente sul sito del Fondo nell’apposito form.

For.Te - Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la formazione continua del terziario 

For.Te. è il Fondo paritetico più importante tra i Fondi interprofessionali per la formazione continua, per numero di aziende che lo hanno scelto. Pur essendo il Fondo di riferimento del terziario aderiscono anche aziende che operano in altri settori economici.

For.Te. opera senza fini di lucro per le imprese aderenti ed i loro dipendenti, promuove e finanzia corsi di formazione che possono essere aziendali, pluriaziendali, territoriali, settoriali e individuali.

Gli obiettivi sono la qualificazione professionale, lo sviluppo del lavoro e la competitività delle imprese, in base a quanto previsto dai contratti collettivi nazionale di lavoro.

L’adesione a For.Te. é gratuita, non comporta costi aggiuntivi né per l’azienda né per i lavoratori. Per accedere ai finanziamenti è necessario aderire entro la data di presentazione del piano dei corsi di formazione.

L’adesione a For.Te implica il trasferimento dall’INPS al Fondo della quota pari allo 0,30% della retribuzione lorda di ogni dipendente, che l’azienda già versa all’INPS per legge, nell’ambito del contributo per la disoccupazione.

Occorre indicare una tantum nella denuncia UNIEMENS il codice di adesione “FITE” nella sezione “Posizione Contributiva, Denuncia Aziendale, Fondo Interprofessionale, Adesione” e a seguire scrivere il numero dei dipendenti (quadri, impiegati e operai) interessati dall’obbligo contributivo.

Per le Aziende provenienti da altri Fondi è necessario indicare prima il codice di revoca “REVO” e poi il codice di adesione “FITE”, seguito dal n. di dipendenti, sul modello Uniemens.

L'adesione a For.Te in 3 semplici passi

1

CHI:

Possono aderire tutte le aziende, con alemo un dipendente, che versano all'INPS, attraverso il  modello UNIEMENS o il DMAG il contributo contro la disoccupazione per i propri dipendenti.

2

COME:

E' semplice, basta indicare sull'UNIEMENS il codice FITE. Le aziende aderenti ad altri Fondi, che hanno scelto For.Te. devono indicare prima il codice REVO e contestualmente il codice FITE.

3

QUANDO:

In qualsiasi mese dell'anno ed è valida sino a revoca. L'adesione è gratuita.

DIVENTA SOCIO PER PARTECIPARE AI NOSTRI CORSI DI FORMAZIONE FINANZIATA

L'offerta formativa di For.Te.

L’offerta formativa di For.Te., a favore delle Aziende, comprende cinque linee di finanziamento:

  1. Avvisi di Sistema: a cadenza annuale con finestre trimestrali o quadrimestrali per avvitivà relative a necessità specifiche aziendali, territoriali e settoriali. Possono partecipare le aziende, iscritte al Fondo, da 1 a 149 dipendenti. Le aziende Titolari di Conto Individuale Aziendale (CIA), anche di Gruppo,  possono partecipare con risorse proprie accantonate, aderendo ad un Piano settoriale/territoriale dopo la sua approvazione.
  2. Avvisi Tematici: a cadenza annuale con finestre trimestrali o quadrimestrali per avvitivà relative a necessità specifiche definite annualmente. Possono partecipare tutte le aziende iscritte al Fondo, comprese quelle possessori del conto CIA (senza intaccare le proprie risorse).
  3. Progetti Speciali: a cadenza annuale con due finestre, per al massimo due Avvisi. Possono partecipare le aziende iscritte al Fondo, comprese quelle possessori del conto CIA (senza intaccare le proprie risorse). I corsi di formazione inseriti nei Progetti Speciali riguardano temi di interesse innovativo e/o sperimentale, definiti annualmente per rispondere alle esigenze delle Aziende.
  4. Voucher: a cadenza annuale con finestre bimestrali o trimestrali, per i corsi di formazione individuali a catalogo, con uno stanziamento dedicato per le aziende da 1 a 249 dipendenti (le aziende da 150 a 249 dipendenti, pur essendo CIA, non intaccano le proprie risorse). 
    Le aziende da 250 dipendenti in su possono accedere al catalogo utilizzando le risorse accantonate nel CIA individuale o di Gruppo.
  5. CIA - Conto Individuale Aziendale o di gruppo: possono accedere le aziende da 150 dipendenti in su. Per le aziende da 150 a 249 dipendenti è facoltativo richiedere, entro il 31 gennaio di ogni anno, l'attivazione del Conto Individuale Aziendale, mentre per le aziende con più di 250 dipendenti è obbligatorio attivare il CIA. 
    I Piani possono essere presentati in qualsiasi momento, nei tempi e con le modalità definite dall'azienda stessa per i corsi di formazione dei propri dipendenti.
    Le Aziende titolari di un CIA possono utilizzare l'accantonamento dell'80% di quanto versano annualmente al Fondo, per la realizzazione di Piani formativi individuali, aziendali ed interaziendali.
    I Conti possono essere Aziendali e/o di Gruppo. Le aziende che pur avendo ragioni sociali diverse fanno parte di un Gruppo, possono attivare un conto unico. Le aziende titolai di CIA possono aggregarsi sommando le loro risore per accedere a progetti comuni. 

GUARDA L'ELENCO COMPLETO DEI NOSTRI CORSI

I vantaggi per chi entra nel sistema For.Te

*

Massima semplificazione degli adempimenti burocratici

*

Anticipazione finanziata fino al settanta per cento

*

Assistenza personalizzata nella presentazione e realizzazione dell'attività formativa

*

Informazione costante attraverso gli strumenti web ed i seminari

*

Assistenza puntuale nella rendicontazione

*

Rapida erogazione del finanziamento

Fondir - Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione dei dirigenti del Terziario

Attraverso FONDIR le aziende iscritte al Fondo hanno l'opportunità di usufruire di risorse per promuovere e realizzare  corsi di formazione per i propri dirigenti.

Questi i requisiti richiesti:

  • essere iscritti a Fondir(Codice FODI su mod. Uniemens Inps) fino alla conclusione del Piano Formativo; 
  • essere in regola con il versamento dei contribut

Anche l’adesione a Fondir è gratuita, non comporta costi aggiuntivi né per l’azienda né per i lavoratori.

Basta indicare nella denuncia UNIEMENS il codice di adesione “FODI” nella sezione “Posizione Contributiva, Denuncia Aziendale, Fondo Interprofessionale, Adesione” e a seguire scrivere il numero dei dirigenti interessati dall’obbligo contributivo.

Per le Aziende provenienti da altri Fondi è necessario indicare prima il codice di revoca “REVO” e poi il codice di adesione “FODI” seguito dal numero di dirigenti sul modello UNIEMENS.

In questo modo viene trasferita dall’INPS al Fondo la quota, già prevista, pari allo 0,30% della retribuzione lorda di ogni dirigente.

L’adesione ad un Fondo Interprofessionale è libera: può non coincidere con il CCNL di Settore applicato.

Fondir finanzia:

  1. Piani aziendali: sono presentati dall'Azienda o da un gruppo di aziende e comprendono uno o più progetti formativi rivolti a gruppi di dirigenti appartenenti alla stessa Azienda.
  2. Piani settoriali o territoriali: vengono presentati da Associazioni di categoria o territoriali aderenti alle Organizzazioni che costituiscono il fondo, sulla base delle esigenze formative di più aziende operanti nello stesso settore economico o nello stesso territorio. 
  3. Piani individuali: sono presentati dall'Azienda e comprendono uno o più piani formativi individuali scelti su cataloghi forniti da Università o da enti di formazione accreditati o certificati.
  4. Voucher formativi: vengono stanziati per la partecipazione ad offerte formative scelte dall'azienda nell'ambito della Bacheca disponibile sul sito di Fondir oppure per progetti offerti da Università o da Organismi che operano nel campo della formazione manageriale o dell'alta formazione.

Perchè aderire a Fondir:

*

E' gratuita e permette di recuperare ed utilizzare i contributi per la formazione già versati all'Inps. 

*

E' necessaria per finanziare Piani Formativi individuali, aziendali, settoriali e territoriali.  

*

E' semplice basta scegliere nella "denuncia aziendale" del flusso UNIEMENS, all'interno dell'elemento "FondoInterprof", l' opzione "Adesione" selezionando il codice FODI" ed inserendo il numero dei dirigenti interessati all'obbligo contributivo.

Corsi di formazione finanziati da istituti contrattuali bilaterali 

EBi.Ter Milano - Ente Bilaterale per lo sviluppo dell'occupazione, delle professionalità e della tutela sociale nel settore Terziario della provincia di Milano e Monza e Brianza 

Gli Enti Bilaterali sono Associazioni nate per volontà dei CCNL (Terziario e Turismo) in cui gli associati fondatori sono i medesimi che sottoscrivono i contratti stessi. Per il Terziario sono Confcommercio e FILCAMS-CGIL, FISASCAT-CISL, UILTUCS-UIL; mentre per il Turismo Federalberghi, FIPE, FIAVET, FAITA (con l’assistenza di Confcommercio) e le medesime organizzazioni sindacali.

In particolare gli Enti Bilaterali promuovono e finanziano corsi di formazione e qualificazione, articolati in corsi di formazione monoaziendali o interaziendali rivolti ai lavoratori dipendenti di imprese che applicano il CCNL del Terziario, Distribuzione e Servizi, in regola con i versamenti della quota contributiva, senza alcun addebito di oneri aggiuntivi.

La quota da versare è pari allo 0,15% (di cui 0,10% a carico del datore di lavoro e 0,05% a carico del lavoratore) su paga base e contingenza, da indicare sul modello F24 - Codice EBCM

L'Azienda che decide di non versare la quota dello 0,15% ad EBiTer ha l'obbligo di corrispondere al lavoratore un elemento distinto della retribuzione non assorbibile di importo pari allo 0,30% di paga base e contingenza (Art. 21 comma 3 del CCNL Terziario).

DIVENTA SOCIO E ISCRIVITI SUBITO AI NOSTRI CORSI DI FORMAZIONE 

Corsi di formazione finanziati da istituzioni pubbliche

Queste Istituzioni mettono a disposizione fondi per i corsi di formazione. Solitamente ciò avviene attraverso la pubblicazione di Bandi o Avvisi che contengono, di volta in volta, le regole per la presentazione di Progetti di corsi di formazione (o Piani formativi) per i quali si richiede il contributo e l’indicazione delle caratteristiche che i partecipanti devono avere per poter partecipare ai corsi di formazione.

La Regione Lombardia e la Provincia generalmente utilizzano per i corsi di formazione i fondi derivanti dal Fondo Sociale Europeo (FSE) o dal contributo che le aziende versano all’Inps contro la disoccupazione involontaria (contributo inserito tra quelli previdenziali obbligatori) e che viene messo a disposizione per i corsi di formazione con la L.236/93. 

Corsi di formazione per apprendisti e tutor aziendali 

L'apprendistato è un contratto di lavoro a tempo indeterminato finalizzato alla formazione e all'occupazione dei giovani.

Possono essere assunti con contratto di apprendistato i giovani di età compresa tra i 18 e i 29 (e 364 giorni) anni, cioè a partire dal compimento dei 17 anni, se in possesso di una qualifica professionale conseguita ai sensi del D.Lgs. 226/2005.

I corsi di formazione e il monte ore della formazione professionalizzante e di base/trasversale dell’apprendista sono definiti in relazione al livello di inquadramento e al titolo di studio posseduto.

Il Piano Formativo Individuale definisce il percorso formativo dell'apprendista e deve essere predisposto entro 30 giorni dalla stipulazione del contratto.

I corsi di formazione a carattere professionalizzante possono essere svolti in aula, on the hob, nonché tramite lo strumento della formazione a distanza (FAD) e strumenti e-learning.

La formazione di base e trasversale

L’art.44, comma 3, del D.Lgs. n.81/2015 dispone che “La formazione di tipo professionalizzante, svolta sotto la responsabilità del datore di lavoro, è integrata, nei limiti delle risorse annualmente disponibili, dalla offerta formativa pubblica, interna o esterna alla azienda, finalizzata alla acquisizione di competenze di base e trasversali per un monte complessivo non superiore a centoventi ore per la durata del triennio e disciplinata dalle Regioni, sentite le parti sociali e tenuto conto del titolo di studio e delle competenze dell'apprendista. La Regione comunica al datore di lavoro, entro quarantacinque giorni dalla comunicazione dell'instaurazione del rapporto (…), le modalità di svolgimento dell'offerta
formativa pubblica, anche con riferimento alle sedi e al calendario delle attività previste”.

L’erogazione di corsi di formazione pubblica finanziata è affidata ad organismi accreditati per la formazione da Regione Lombardia, che possono attuarla internamente o esternamente all’azienda anche tramite gli Enti Bilaterali.


La formazione può essere svolta:

  • presso un organismo accreditato per la formazione in apprendistato in Regione Lombardia;
  • presso il luogo di lavoro.

In ogni caso la formazione deve essere svolta in ambienti adeguatamente organizzati ed attrezzati; in particolare se svolta presso il luogo di lavoro, devono essere utilizzati spazi idonei alla formazione, distinti da quelli normalmente destinati alla produzione di beni e servizi.

L’apprendista deve essere avviato alla formazione, di norma, nella fase iniziale del contratto di apprendistato e comunque entro 6 mesi dalla data di assunzione.

I corsi di formazione per l’acquisizione di competenze di base e trasversali devono avere come oggetto una selezione di moduli formativi dedicati a:

  1. contenuti delle sezioni “Competenze di base” e “Competenze trasversali” del Quadro Regionale degli Standard Formativi (QRSP) con particolare riferimento ai temi afferenti a:
  • sicurezza nell’ambiente di lavoro;
  • organizzazione ed alla qualità aziendale;
  • relazione e comunicazione nell’ambito lavorativo;
  • diritti e doveri del lavoratore e dell’impresa, legislazione del lavoro, contrattazione collettiva; 
  • competenze digitali;
  • competenze sociali e civiche;
  1. Spirito di iniziativa e imprenditorialità
  2. Elementi di base della professione/mestiere

In sede di definizione del percorso formativo dell'apprendista relativamente alle competenze di base e trasversali, i contenuti sopra indicati devono essere declinati in considerazione del profilo formativo contrattuale, del livello di scolarità dell'apprendista e delle competenze di base e trasversali acquisite nei percorsi di istruzione e formazione professionale certificate ai sensi della vigente normativa regionale.

Ogni azienda ha comunque la facoltà di prevedere, a proprio carico, ulteriori corsi di formazione dedicati all'acquisizione di competenze di base e trasversali, laddove funzionali alla qualificazione contrattuale da conseguire.

GUARDA L'ELENCO COMPLETO DEI NOSTRI CORSI

Tirocini formativi e di orientamento (Stage)

Tirocini, chiamati anche Stages, sono una modalità di inserimento, a tempo determinato, dei giovani nell'organico di un'azienda.

L'azienda, in questo modo, ha la possibilità di formare, in base alle proprie esigenze lavorative, i potenziali collaboratori dando loro la possibilità di far parte di un ambiente di lavoro, mettendosi alla prova e verificando così le proprie scelte professionali.

I giovani avranno quindi la possibilità di acquisire, attraverso i corsi di formazione, un'esperienza pratica certificata che potrà arricchire i loro curricula.

L'azienda non ha l'obbligo di assumere il tirocinante al termine del pieriodo di stage.

Tipologie di Tirocini

*

Tirocini extra-curricolari: hanno l'obiettivo di agevolare le scelte professionali attraverso un'esperienza diretta nel mondo del lavoro nella fase di transizione scuola/lavoro, nonché di acquisire competenze per un inserimento o reinserimento nel mercato del lavoro.

*

Tirocini curriculari: previsti in percorsi di istruzione o formazione di livello secondario, terziario, dottorati, master universitari o realizzati da istituti di alta formazione accreditati da enti riconosciuti in abito nazionale o internazionale e, in generale, corsi di formazione che rilasciano un attestato o una certificazione con valore pubblico.

Tirocini extracurricolari

Tirocini extracurricolari sono rivolti a:

  1. soggetti in stato di disoccupazione ai sensi dell'art. 19 del D.Lgs. n. 150/2015, compresi coloro che hanno completato i percorsi di istruzione secondaria superiore e terziaria;
  2. lavoratori beneficiari di strumenti di sostegno al reddito in costanza di rapporto di lavoro;
  3. lavoratori a rischio di disoccupazione;
  4. soggetti già occupati che siano in cerca di altra occupazione;
  5. soggetti disabili e svantaggiati.

Inoltre, possono essere attivati tirocini extracurricolari rivolti a studenti durante il periodo estivo.

Asseprim, in collaborazione con la Direzione Risorse Umane, Formazione e Studi di Confcommercio Milano, supporta  le aziende Associate nelle fasi di:

  • definizione e pubblicizzazione dell’offerta di stagepresso Università, Centri per l’Impiego, Istituti Secondari Superiori
  • raccolta ed eventuale screening delle candidature
  • attivazione dello stageattraverso le Convenzioni Quadro già esistenti
  • predisposizione del Progetto Formativo
  • rapporti con i Soggetti Promotori(Università, Centri per l’Impiego, ecc.)

Tirocini curriculari

Tirocini formativi curriculari sono finalizzati all'acquisizione degli obiettivi di apprendimento specifici del percorso stesso di istruzione o formazione, previsti nei relativi piani di studio, realizzati nell'ambito della durata complessiva del percorso, anche se svolto al di fuori del periodo del calendario scolastico o accademico.

La durata dei Tirocini

Le durate minime previste per i tirocini sono le seguenti:

  • 2 mesiper i tirocini extracurriculari, ad eccezione del tirocino svolto presso soggetti ospitanti che operano stagionalmente, per i quali la durata minima è ridotta ad 1 mese;
  • 14 giorniper tirocini extracurriculari rivolti a studenti durante il periodo estivo;
  • stabilite dalle disposizioni degli ordinamenti di studio o dei piani formativi per i tirocini curriculari 

Le durate massime dei tirocini, ivi comprese le eventuali proroghe sono:

  • 6 mesiper i tirocini extracurriculari il cui Piano Formativo Individuale preveda l'acquisizione di competenze referenziate con EQF* livello 2 e 3, prorogabile fino ad un massimo di ulteriori 6 mesi qualora, nel corso della proroga, si preveda l'acquisizione di competenze referenziate con EQF di almeno livello 4;
  • 12 mesiper i tirocini extracurriculari il cui Piano Formativo Individuale preveda l'acquisizione di competenze referenziate con EQF* di almeno livello 4;
  • 2 mesiper tirocini extracurriculari rivolti a studenti durante il periodo estivo;
  • stabilite dalle disposizioni degli ordinamenti di studio o dei piani formativi per i tirocini curriculari.

*EQF - European Qualification Framework 
E' il quadro europeo delle qualificazioni che definisce il livello della singola competenza in termini di abilità e conoscenza che il tirocinante dovrà raggiungere in relazione al proprio progetto formativo.

 I divieti di attivazione dei Tirocini

Sono previsti una serie di divieti per i soggetti promotori ed ospitanti:

  1. non possono essere attivati tirocini extracurriculari per tipologie di attività lavorative elementari e per le quali non può essere previsto un tirocinio;
  2. i tirocinanti non possono sostituire i lavoratori subordinati nei periodi di picco delle attività né sostituire il personale nei periodi di malattia, maternità, ferie o infortuni, o per ricoprire ruoli necessari all'organizzazione;
  3. il soggetto ospitante può realizzare con il medesimo tirocinante un solo tirocinio extracurriculare. Il soggetto ospitante non può realizzare un tirocinio extracurriculare con persone con cui ha avuto nei due anni precedenti rapporti di lavoro dipendente o altre forme di collaborazione (sono escluse da questa limitazione le esperienze di alternanza scuola-lavoro)
  4. nell'ambito di un singolo tirocinio, non è in ogni caso possibile svolgere contemporaneamente il ruolo di soggetto promotore e di soggetto ospitante;
  5. non si possono attivare tirocini in presenza di procedure concorsuali, salvo il caso in cui ci siano accordi con le organizzazioni sindacali che prevedono tale possibilità;
  6. non sono attivabili tirocini in favore di professionisti abilitati o qualificati all'esercizio di professioni regolamentate per attività tipiche ovvero riservate alla professione.

Il tirocinio extracurriculare può essere attivato nell'ipotesi in cui il tirocinante abbia svolto prestazioni di lavoro accessorio presso il medesimo soggetto ospitante per non più di 30 giorni, anche non consecutivi, nei sei mesi precedenti l'attivazione.

DIVENTA SOCIO PER USUFRUIRE DELLA NOSTRA ASSISTENZA

Cerca Aziende Associate



Diventa Socio
Ricevere news da Asseprim